bagnaia

30/05/2013

Tutto gratis non si può (dal Corriere della Sera)

Il convegno dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, venerdì e sabato a Bagnaia (Siena), s’intitolava “Crescere tra le righe”, non crescere tra le rughe. Merito dei trecento ragazzi presenti, della loro curiosità e del loro entusiasmo. Perché diciamolo: di rughe, l’editoria ne presenta parecchie, non solo in Italia. La più evidente – un profondo, giustificato segno di preoccupazione – riguarda i profitti. Negli ultimi dieci anni, i giornali hanno perso un terzo delle copie e metà della pubblicità. Avanti così, e si chiude: tutti.

Continua a leggere…

COMMENTI: 1, lascia il tuo!   |