Musica italiana

La musica italiana (l’ordine è casuale, e l’unico criterio è stato delle 4 R – Rigurgito di Ricordo Rapido & Ruggente).

1

Bandiera bianca – Franco Battiato allo zenit anticipa la prossima rassegnazione italiana

2

Rimmel -De Gregori sull’amore perduto.

3

La leva calcistica della classe ’68" – De Gregori del rigore sbagliato.

4

Non al denaro né all’amore né al cielo – tutto l’album di Fabrizio De André. Sono andato a Staglieno con quella musica in testa, l’anno scorso, per il mio programma "Luoghi Comuni": volevo rendere omaggio a un grande (e poi ho usato "La collina" come colonna sonora). Il disco vale il libro (Edgar Lee Masters, Spoon River), e forse lo supera:
incredibile.

5

Silvia – La Toscana in una canzone. Fantastica. Where are you, ObiWan Zenobi?

6

Un sabato italiano – Sergio Caputo ha scritto la colonna sonora del mio fidanzamento. Negli anni Ottanta, poteva andarmi peggio.

7

Italiani d’Argentina – Ivano Fossati è uno dei miei cantanti italiani preferiti, se non il preferito in assoluto. Per questo la scelta è stata difficile. Aggiungo anche "Maracaibo" e "La mia banda suona il rock" (n.7bis e tris)

8

Vita spericolata – Vasco non è una mia passione (sono troppo giovane e troppo vecchio). Ma quella canzone è oggettivamente un colpo di genio.

9

Impressione di settembre – Premiata Forneria Marconi. Odore di nebbiolina in musica. Non facile, ma ci sono riusciti.

10

Pensieri e parole – Scelgo questa tra le molte belle canzoni di Lucio Battisti perché mi commuove ogni volta. E pensare che di campi di grano – sebbene i Severgnini abbiano fatto gli agricoltori per almeno cinque secoli – non me ne intendo granché.

11

Vendo casa – Dik Dik. Titolo immobiliarista per i ricordi del primo innamoramento.

12

L’eternità" dei Camaleonti. O era questo, il primo innamoramento?

13

Certe notti – Ligabue, the Boss from Correggio.

14

Non farti cadere le braccia – Edoardo Bennato scrive la Costituzione italiana (articolo 2: "E’ stata tua la colpa". Articolo 3: "Viva la mamma" Articolo 4: "Abbi dubbi" Articolo 5 "Uffa uffa" eccetera).

15

Fragole infinite – Alberto Fortis, long time ago.

16

Stella di mare – Lucio Dalla ("Le due di notte e non c’è niente da fare…").

17

Ti amo – Umberto Tozzi. Chi nega d’averla avuto in testa per qualche anno, è molto giovane. Oppure mente.

18

Laura non c’è -Nek. Idem come sopra. Canzone accattivante, memoria nazionale, successo meritato.

19

Una serata in rima" di Piero Marras. Il vero titolo è il sottotitolo ("Diglielo tu, Maria" ). Piccola gemma di un cantautore sardo che meritava più fortuna ("La nostra prima volta/è stata tragica/ma lo ricordo bene/era domenica/in quella mia 600 prenuragica…"). Tutto l’album ("Fuori campo") è davvero bello e utile per capire la Sardegna NQB (Non Quella di Briatore).

20

Incontro di Guccini. Da giovane mi faceva sentire grande. Da grande mi fa sentire giovane. Grazie Francesco.
I VOSTRI COMMENTI
Lascia il tuo commento