45 buoni motivi per cui… l’ESTATE ci mancherà

"Settembre, andiamo", diceva il poeta. Come dire: indietro non si torna.
Ecco 45 motivi per cui l’estate ci mancherà..

1

Perché quella sera l’autostrada era libera.

2

Perché a Firenze pioveva, e gli altri turisti erano nelle tane.

3

Perché siamo arrivati in ritardo, ma chi se ne frega.

4

Perché finalmente ci siamo annoiati un po’.

5

Perché quello scrittore francese che magnificava "il primo sorso di birra" aveva proprio ragione.

6

Perché il bianco freddo non è per niente male.

7

Perché il caldo è democratico.

8

Perché c’è la doccia a fine giornata (e poi non bisogna nemmeno asciugarsi i capelli).

9

Perché la sera ci si mette il maglione sulle spalle, e non serve quasi mai.

10

Perché non ci siamo fatti condizionare dai condizionatori.

11

Perché la mattina ha sapore di sale (Paoli) e il pomeriggio è azzurro (Celentano) ed è una notte in Italia anche questa (Fossati).

12

Perché l’acqua sotto la barca era trasparente.

13

Perché noi italiani, nell’afa, riposiamo la nostra estenuante intelligenza.

14

Perché i vip vanno nei loro ghetti, e tutto il resto è libero.

15

Perché quel pomeriggio abbiamo ordinato chinotto, e abbiamo parlato.

16

Perché a vederti caricare la macchina c’era da morire dal ridere.

17

Perché abbiamo cenato tutti insieme sotto la magnolia.

18

Perché ho potuto leggere quel libro, e un giornale da cima a fondo.

19

Perché mi hai detto che cenando sul mare ti sentivi un’attrice.

20

Perché arriva il momento in cui il mondo spegne i motori (e i motorini).

21

Perché sono entrato in un aeroporto al mattino presto.

22

Perché il traghetto per la Sardegna è un viaggio al termine della notte.

23

Perché in Sicilia il caldo è musicale come un concerto rock.

24

Perché avevo steso una tovaglia sul prato, e non avrei voluto essere da nessun’altra parte.

25

Perché il calcio mi ha concesso una vacanza.

26

Perché in vacanza ho giocato a calcio.

27

Perché tutti giocano a qualcosa.

28

Perché al tramonto, il rosso non era quello dei fari posteriori.

29

Perché il vento caldo è meglio del vento freddo.

30

Perché i figli girano sporchi e nessuno protesta.

31

Perché i bambini possono dare un calcio alla scuola chiusa, come Sally Brown.

32

Perché ho messo i pantaloni corti. E non ero nemmeno tanto ridicolo.

33

Perché non tutti gli spettacoli all’aperto sono spettacolari, ma tutti sono all’aperto.

34

Perché i nomi dei gusti del gelato toccano la metafisica.

35

Perché il ghiaccio è socialmente utile.

36

Perché qualcuno ha inventato il caffè freddo.

37

Perché gli orti ridono (forse perché vedono orticoltori come me).

38

Perché le canzoni estive sono come le farfalle: belle o brutte, durano poco.

39

Perché il sole scalda la roccia aspettando che usciamo dall’acqua.

40

Perché le montagne si spogliano dalla neve e si lasciano guardare.

41

Perché a Milano, quel giorno, ci siamo sentiti come Conrad ai tropici.

42

Perché le piscine viste dall’alto sono francobolli azzurri.

43

Perché c’è tempo e le cose succedono.

44

Perchè ho vissuto più di quaranta estati, e le ricordo quasi tutte.

45

Perché tra poco è autunno. Che è bello, ma è un’altra cosa.
I VOSTRI COMMENTI
    • gianluigi | 1 luglio 2012 alle 19:16

      i ricordi belli o brutti ci consolano la vita

Lascia il tuo commento